conifere
News | 12/10/2017

Le Conifere

.......

Le conifere sono delle piante sempreverdi che crescono in tutto il mondo ad eccezione delle zone tropicali del pianeta. La loro particolarità è che amano i climi temperati o freddi.
La caratteristica che contraddistingue questi alberi sono le foglie che si sono evolute col tempo assumendo la forma di un ago, per questo motivo sono chiamati anche aghifotmi, mutazione che li rende resistenti alla siccità per la ridotta traspirazione e capaci di mantenere il fogliame durante tutto l’anno senza temere le gelate invernali.

Le conifere possono essere differenziate in tre categorie a seconda delle dimensioni che possono raggiungere una volta divenute adulte.
Si distinguono quindi: le conifere grandi, le conifere medie e le conifere nane.

Le prime sono ovviamente piante che possono raggiungere altezze di anche 100m e sono tra gli alberi più alti al mondo.
Le seconde invece hanno uno sviluppo più moderato attestandosi tra i 8-20 metri, come l’abete rosso o quello bianco che crescono nei giardini o nei parchi pubblici.
Le nane, sono proprio ciò che fa per voi!! Sono conifere molto particolari perché restano al di sotto del metro d’altezza, pertanto sono ideali per essere piantate in grossi vasi o giardini rocciosi.

In base alle vostre esigenze, nel nostro vivaio potrete trovare conifere tapezzanti, globose ad a colonna.
Le piante a colonna sono le più comuni, a questa categoria appartengono gli abeti,i cipressi che hanno uno sviluppo verso l’alto senza estendere eccessivamente le ramificazioni sul piano orizzontale. Le globose sono quelle conifere come i pini marittimi che hanno una chioma rotondeggiante ed ampia. Non assomigliano alle tradizionali aghiformi ma presentano una ramificazione simile alle latifoglie.
Infine, le conifere tappezzanti che sono solite prostrarsi sul terreno allungando i rami che difficilmente riescono a sostenersi autonomamente.
hanno questa caratteristica per perché sono originari delle zone con vento molto forte, per questo crescono aderenti al suolo.
Tutte queste specie sono adatte per la creazione di giardini rocciosi, fioriere, bordure, oppure percorsi pedonali in terreno o in vaso.

Tags:

Notizie correlate