10 piante da siepi che puoi coltivare in vaso

.......

In un piccolo paese così come in città, le piante da siepi in vaso sono la soluzione ideale per decorare e abbellire il proprio balcone o il terrazzo e per ottenere un po’ di privacy. Molti credono, erroneamente, che “per avere una belle siepe serve un giardino ampio”: non è del tutto vero! Alla Floricoltura Quaiato puoi trovare diverse piante da siepe da coltivare in vaso, che ti permettono di ottenere risultati funzionali e belli da vedere. Scopri quali sono.

Esistono siepi fiorite e siepi sempreverdi, ma tutte possono essere messe in vaso? No. Ecco quindi una lista delle migliori 10 piante da siepi in vaso.

 

1) Photinia Red Robin

 

La Photinia Red Robin fa parte degli arbusti più utilizzati per realizzare siepi sempreverdi. La sua particolarità risiede nelle foglie: le più giovani, infatti, sono di color rosso acceso mentre quelle più mature sono verdi. Ciò dona un incantevole effetto alla siepe, che varia di colore durante l’anno.

Questa pianta per siepi è molto versatile, che cresce rapidamente (anche 30 – 40 cm all’anno), si sviluppa su quasi tutti i tipi di terreno e sopporta bene la potatura.

photinia red robin

 

 2) Photinia compatta

 

Si tratta di una variante della Photinia Red Robin, conosciuta anche come Fotinia nana. Questa pianta è caratterizzata dal vibrante colore rosso delle foglie ma, per natura, ha un’altezza inferiore al metro.

Grazie alla sua forma è ideale utilizzare questo tipo di pianta sempreverde da vaso per donare qualche macchia di colore alla propria siepe. Per vederla crescere forte e rigogliosa ti consigliamo di bagnare il terreno con una certa regolarità e concimarlo da marzo a novembre con concime da giardino 1 volta ogni 30 giorni. Inoltre per mantenere la sua forma ordinata necessita di potatura leggera. Chiedi consiglio ai nostri esperti in vivaio sulle tecniche migliori da utilizzare.

photinia compatta

 

3) Alloro

 

Anche detto Laurus Nobilis, l’alloro è una pianta ideale per realizzare una siepe sempreverde in terrazzo o sul balcone perché è facile da mantenere ed è in grado di raggiungere un’altezza elevata (fino a 10 m in pochi anni), aspetto ideale per una barriera verde che si rispetti.

Questa pianta da siepi in vaso richiede un recipiente profondo che le garantisca una base stabile. Inoltre ti consigliamo di porre sul fondo 10 cm circa di materiale come argilla o 4 stagioni per fioriere.

alloro

 

4) Leylandii 2001

 

La varietà Leylandii 2001 da innesto viene usata per le vasche, data la sua crescita ridotta rispetto alle siepi normali. Questa pianta è una di quelle più utilizzate per realizzare divisori verdi, perché permette di realizzare una siepe molto elegante e fitta. Le sue foglie sono color verde scuro e sono posizionate in modo tale da ricordare piccole squame.

Grazie alla sua compattezza, la siepe sempreverde realizzata con questa variante appartenente alla famiglia del cipresso è capace di attutire i rumori e il vento forte.

Resiste facilmente alle temperature esterne e cresce lentamente perciò necessita della potatura solo 1 volta all’anno, al massimo 2. Consigliamo di disporre queste piante in vasi con una distanza di 50-70 cm l’una dall’altra.

leylandii 2001

 

5) Pitosforo

 

Esistono diverse specie di questa pianta da siepe tra cui il Pittosporum tobira, che quella più comunemente utilizzata per la realizzazione di siepi in vaso. Si tratta di una pianta da siepe che produce, tra la primavera e l’estate, piccoli fiori bianchi dal profumo delicato.

Il Pitosforo è una pianta che si adatta perfettamente al clima italiano, occorre però prestare attenzione ai momenti di prolungata siccità. Necessita di un terreno ricco, abbastanza profondo e ben drenato. Non cresce velocemente quindi non è difficile da gestire, il nostro consiglio è di riservarle una zona soleggiata del giardino o del terrazzo.

pitosforo tobia

 

6) Lauroceraso

 

Fogliame fitto e denso, il Lauroceraso è un arbusto dall’altezza mediamente alta: ha quindi tutte le caratteristiche ideali per essere usato come siepe sempreverde da vaso.

Le sue foglie sono fitte e sono di un vibrante color verde, inoltre a primavera produce fiori bianchi che assumono una forma simile a una pannocchia. Per quanto riguarda la coltivazione, non ha bisogno di particolari cure: quando la pianta è giovane è necessario assicurarsi di rimuovere piante e foglie secche, quando è adulta va potata una paio di volte all’anno.

Per la sua capacità di crescere in altezza e in larghezza consigliamo l’utilizzo di vasi ampi e di procedere al rinvaso ogni 3-4 anni.

Nel nostro vivaio trovi una particolare varietà di Lauroceraso resistente all’oidio. Vieni subito a scoprirla!

lauroceraso

 

7) Lauroceraso Etna

 

Questa specie di Pronus laurocerasus si distingue rispetto a quella descritta precedentemente perché si sviluppa in modo più compatto, inoltre, come è facile intuire dal nome, le foglie più giovani in primavera sono bronzate.

È una pianta sempreverde da siepe resistente al freddo quindi non c’è da preoccuparsi durante l’inverno: può resistere anche alle temperature più rigide. Attenzione, però, perché è sensibile ai terreni umidi.

lauroceraso etna

 

8) Viburno

 

Esistono diverse specie di Viburno che si distinguono tra specie con foglie caduche e sempreverdi. Per la realizzazione di siepi da vaso consigliamo il Viburno lucido, una pianta che raggiunge anche i 2-4 m di altezza. Le sue foglie e i suoi fiori emanano un profumo delicato.

La crescita del Viburno lucido è molto rapida, quindi meglio disporre le piante in vasi abbastanza grandi con una distanza di 50-60 cm tra una pianta e l’altra.

viburno

 

9) Feijoa

 

Anche conosciuta come Acca Sellowiana, la Feijoa ha foglie tendenti al grigio sotto e verde sopra e i suoi fiori sono di color rosa e bianco. Questa pianta molto decorativa è originaria del Brasile, quindi ben si adatta al clima mediterraneo.

Oltre ad essere una barriera naturale piacevole alla vista è anche utile, infatti dopo la fioritura produce frutti oblunghi e commestibili, dal sapore particolare, quasi un incrocio tra un ananas e una fragola, che una volta maturi cadono.

Feijoa

 

 10) Oleandro

 

L’ultima pianta sempreverde da vaso che ti presentiamo in questa lista è l’Oleandro, arbusto forte e resistente dalle foglie ruvide. In primavera può abbellire il tuo terrazzo o balcone con dei fiori, che variano dal rosa al bianco al rosso porpora, semplici o doppi. La varietà a fiore semplice fiorisce di più rispetto a quella con fiore doppio. Ricorda però che le foglie sono velenose.

È bene fare attenzione al vaso che si utilizza per la sua coltivazione: noi consigliamo di prenderne uno che sia profondo. Non è necessaria alcuna potatura estrema, solo per regolarne la forma e mantenerlo compatto, e nel periodo invernale è opportuno ripararlo dal gelo.

oleandro

 

 

Misura lo spazio che hai a disposizione e vieni a trovarci alla Floricoltura Quaiato, possiamo suggerirti alcune idee sulle piante da siepi in vaso che fanno al caso tuo!

Tags: ,

Notizie correlate