Aiuole giardino: come renderle uniche piantando le rose

.......

Vorresti creare colorate e rigogliose aiuole in giardino, ma temi che le rose siano piante delicate, difficili da curare? Abbiamo una buona notizia per te: la pianta di rosa è molto rustica e resistente, si adatta a quasi tutti i tipi di terreno e non necessita di grandi cure, se non la potatura dei rami una o due volte l’anno. Con piccoli accorgimenti chiunque può veder fiorire il suo roseto. E qui ti spieghiamo come fare.

Quali rose piantare in giardino?

 

Se vuoi arricchire le aiuole del giardino con dei roseti devi prima di tutto scegliere la varietà di rose che più ti piace. Attualmente ne esistono più di 150 specie, tra botaniche, antiche e moderne, e migliaia di varietà. Nel nostro vivaio trovi circa 240 tipi diversi di rose, tra cui scegliere.

Praticamente tutte possono essere coltivate in piena terra e molte anche in vaso, quindi hai davvero l’imbarazzo della scelta.

Se cerchi una pianta che ti dia fiori per un periodo più lungo devi acquistare una varietà rifiorente, come la rosa China ideale per bordure e aiuole, che fiorisce da inizio primavera fino alla fine dell’autunno.

Parlando invece di rose moderne, troviamo rose grandi fiori e rose paesaggistiche. Queste ultime sono auto-pulenti, quindi ideali per chi si avvicina a questo mondo per la prima volta, e si suddividono in base al portamento: arbustivo o tappezzante. A seconda del tipo di aiuola che vuoi creare puoi scegliere l’una o l’altra varietà e impreziosire il tuo giardino con cespugli dai bellissimi e profumatissimi fiori.

 

Coltivazione delle rose in piena terra

 

Le rose non richiedono particolari condizioni climatiche, possono cioè sopportare temperature molto alte o molto basse.

L’unica accortezza da avere riguarda l’umidità della terra. Essa ha un ruolo importantissimo, soprattutto durante la fase di ripresa vegetativa, cioè all’inizio della primavera. Assicurati quindi di innaffiare la pianta regolarmente, facendo attenzione a non bagnare le foglie per evitare attacchi fungini.

Per quanto riguarda l’esposizione le rose sono piante che amano il sole, perciò se vuoi piantarle in un’aiuola del giardino assicurati che ricevano almeno 4/5 ore di luce diretta. Attenzione: alcune varietà, come le rose gialle e quelle blu, preferiscono la mezz’ombra. Chiedi sempre consiglio al giardiniere sull’esposizione ideale per la specie che hai scelto.

Un altro vantaggio della coltivazione rose è che queste piante si adattano facilmente al terreno che trovano. Sarà sufficiente assicurarsi un terreno ricco di sostanza organica ed elementi nutritivi, con pH neutro (=7) o tendenzialmente basico (>7), capace di drenare l’acqua per evitare ristagni idrici, per assicurarsi piante di rose rigogliose e sane.

Nel nostro vivaio trovi roseti creati da ibridatori attenti e scrupolosi che possono essere piantate nelle aiuole giardino in qualsiasi momento dell’anno. Nel mese di maggio, il periodo dell’anno dedicato alla rosa, puoi ammirare tantissime varietà e scegliere, annusando i boccioli, quella che più ti piace.

mostra rose

E per quanto riguarda l’impianto in giardino? Ci sono alcune operazioni che vanno rispettate, in uno specifico ordine cronologico. Se vuoi conoscerle scarica la Guida gratuita che trovi qui sotto, dedicata proprio alla coltivazione delle rose.

scarica la guida alla coltivazione delle rose

Tags: ,

Notizie correlate