Contatti
Orari

APERTO TUTTI I GIORNI

9.00 – 12.30 | 15.00 – 19.30

(domenica chiudiamo alle 19.00)

Fidelity Fidelity card
Search
Generic filters
Orari

APERTO TUTTI I GIORNI

9.00 – 12.30 | 15.00 – 19.30

(domenica chiudiamo alle 19.00)

Categoria: Magazine
primule-5-piante-da-piantare-in-gennaio-q
05/01/2024

5 piante da piantare in gennaio

È risaputo che il mese di gennaio è un po’ ostico per gli amanti del giardinaggio, non vi sono particolari operazioni da svolgere, le temperature sono rigide, il terreno è povero di sostanze nutritive e le piante adatte a questa stagione sono relativamente poche, ma nel garden abbiamo alcune varietà con cui sfogare le voglie da giardiniere durante questo periodo, quindi eccovi 5 piante da piantare in gennaio.

 

Quali piante piantare in gennaio?

1) Primule

Il nome Primula, deriva da “primus” (primo) per sottolineare la precocità della sua fioritura che tradizionalmente segna la fine dell’inverno. Le Primule sono piante erbacee, facilissime da coltivare e molto resistenti alle basse temperature, famose per colorare i nostri spazi esterni con splendidi fiorellini colorati tra gennaio e aprile (vedi foto qui in fianco a destra).

Può essere coltivata nelle aiuole in giardino oppure in vasi o cassette per vivacizzare balconi e terrazzi. Anche se spesso viene usata come pianta annuale, è una pianta perenne e, con poche accortezze, potrete aiutarla a vivere per tutto l’anno.

Le Primule vanno coltivate in pieno sole durante la fioritura, per poi essere spostate all’ombra nei mesi estivi perchè temono molto il caldo. Inoltre, non tollerano i ristagni idrici, quindi è importante irrigarle con generosità durante la fioritura e in estate, ma senza lasciare acqua nel sottovaso. Per una fioritura abbondante, specialmente se coltivata in vaso, possiamo aggiungere all’acqua per irrigazione un concime liquido per piante da fiore ogni 15 giorni.

 

2) Edgeworthia chrysantha

Edgeworthia-chrysantha-5-piante-da-piantare-in-gennaio-quaiato-garden-center

L’Edgeworthia è un arbusto deciduo che perde le foglie nel periodo invernale per sostituirle con piccoli fiorellini color crema tra gennaio e febbraio. Questa pianta rimane bella tutto l’anno e i suoi fiori emanano un profumo intenso e molto gradevole. Inoltre, è estremamente resistente e immune da malattie e parassiti, basta solo tenere sotto controllo l’apporto idrico in quanto non tollera i ristagni idrici.

Meglio posizionarla in pieno sole o a mezz’ombra e fornirle un terreno ben drenato e ricco di sostanze organiche. Come accennato sopra, è bene tenere sotto controllo le irrigazioni, perciò consigliamo di annaffiarla di frequente in primavera ed estate, mentre in inverno bisognerà darle da bere con molta più parsimonia e soltanto quando la terra risulterà completamente asciutta.

 

3) Chaenomeles Japonica (Fior di pesco)

fior-di-pesco-5-piante-da-piantare-in-gennaio

Lo conosciamo tutti come il “Fiore di pesco”, ma il suo nome botanico è Chaenomeles Japonica. Questa pianta non supera i 2 metri di altezza e si caratterizza per la sua fioritura precoce che inizia a fine gennaio. I fiori, non odorosi, presentano petali di un colore particolarmente intenso, con tonalità che vanno dal rosa al rosso.

Oltre ad adattarsi senza problemi a qualsiasi tipologia di terreno, il Fiore di pesco non teme climi rigidi ed è piuttosto rustico. Le annaffiature dovranno essere limitate in inverno e moderate durante i periodi caldi, facendo sempre attenzione ai ristagni d’acqua.

Per favorire una fioritura rigogliosa è bene posizionarlo in pieno sole, anche se può essere posto anche a mezz’ombra. Tra le curiosità che lo caratterizzano, spicca la sua capacità di resistere ottimamente all’inquinamento, ciò lo rende ideale da coltivare anche in ambienti più urbani.

 

4) Salix caprea

Il Salice Caprino ha una caratteristica comune con le Primule, anche lui viene particolarmente amato in quanto foriero (annunciatore) della primavera. Grazie alla sua precoce fioritura questa pianta è una tra le prime ed importanti fonti di nutrimento per api, coleotteri, bruchi e farfalle.

Il Salice Caprino ha bisogno di essere annaffiato regolarmente, facendo attenzione a non lasciare il terreno attorno alle radici secco o asciutto. Come esposizione invece, preferisce zone soleggiate o in penombra.

 

5) Calycanthus praecox

calicanthus-5-piante-da-piantare-in-gennaio

Il Calicantus è una delle poche piante capace di sfidare i climi più gelidi con la sua fioritura invernale che compare sui rami ancora privi di foglie, non a caso il suo nome in greco significa: Fiore d’inverno”. Si tratta di un arbusto perenne caratterizzato da piccoli fiori estremamente profumati.

Il Calicantus è poco esigente, perfetto come pianta ornamentale da coltivare in giardino o per rallegrare siepi miste. Non si ammala facilmente e non richiede potature regolari, predilige solamente un terreno compatto e argilloso e una posizione in pieno sole al riparo dal vento, così facendo i fiori sbocceranno in modo più abbondante. 

Per quanto riguarda l’irrigazione invece, la pianta ha bisogno di essere ben bagnata soltanto nei primi anni dall’impianto o durante lunghi periodi di siccità durante l’estate, nel tempo restante può vivere tranquillamente con l’apporto idrico regalato dalle piogge.

 

Per scoprire queste e altre varietà invernale da piantare in questo periodo dell’anno, passa a trovarci nel garden e chiedi qualche consiglio al nostro staff. Per contattarci clicca qui, se invece vuoi scoprire come raggiungerci clicca qui e attiva le indicazioni stradali. Ti aspettiamo!

Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche