Ortaggi invernali che puoi ancora coltivare nell’orto

.......

L’autunno sta per arrivare e gran parte delle specie vegetali si preparano per andare in riposo vegetativo. Ma se in giardino i colori si stanno spegnendo, nell’orto c’è ancora vita. Ecco gli ortaggi invernali che puoi ancora piantare, tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre.

Lattuga e radicchio la fanno da padrone, nell’orto invernale. Tutte le varietà possono essere piantate anche in autunno inoltrato, così da assicurare sulla tua tavola sempre ottimi contorni. Ma non sono le sole verdure che crescono bene anche quando c’è freddo.

6 Ortaggi invernali da piantare in autunno inoltrato

  1. Verze: la verza Savonarch, la Michelina e la Michelotta le puoi piantare tranquillamente in ottobre. Sopportano bene il gelo e sono ricche di vitamina A, C, K, proteine e lipidi. Per la raccolta dovrai aspettare un po’, dai 70 ai 110 giorni, ma ne sarà sicuramente valsa la pena.
  2. Porro: c’è una varietà di porro particolarmente resistente al freddo, si tratta del Colombus, che trovi nella sezione dedicata all’orto del nostro garden. Le piantine sono già pronte da mettere a dimora e regalarti, da qui a 90/120 giorni, una ricca crescita. I porri, cugini di aglio e cipolle, hanno un sapore delicato e invitante e puoi usarli per insaporire le tue ricette anche nei mesi più freddi.
  3. Catalogna: nel nostro vivaio a Castel d’Azzano trovi anche piantine di catalogna gigante da trapiantare nell’orto fino a novembre. Il cesto eretto, una volta sviluppato, raggiunge dimensioni notevoli, con foglie verde scuro frastagliate e coste bianche, molto ampie. È un ortaggio molto importante per il nostro organismo, perché svolge un’azione diuretica e regolarizza l’intestino.
  4. Scarola: facile da digerire, reidrata l’organismo perché ricca d’acqua, ha poche calorie ed è fonte naturale di vitamine e sali minerali. E inoltre resiste bene alle basse temperature, quindi puoi piantarla nell’orto fino a ottobre/novembre. I tempi di raccolta sono di circa 2 mesi, quindi la puoi usare anche in inverno nelle tue ricette.
  5. Bieta: la varietà di coste Lusiana può essere trapiantata nell’orto fino a ottobre, anche in posizione di scarsa insolazione, regalando di lì a pochi giorni (20/30) foglie grandi, verde brillante, e coste bianche. Si tratta di un ortaggio molto digeribile, ricco di vitamine e sali minerali, con effetti diuretici.
  6. Broccoli: verdure dalle proprietà antitumorali, antiossidanti e antifiammatorie. Il broccolo calabrese ha tempi di raccolta un po’ più lunghi, rispetto al broccolo bianco tardivo. Si va dai 100/120 giorni del primo ai 90/100 giorni del secondo. In entrambi i casi, però, piantando queste varietà di ortaggi invernali in ottobre, ti assicuri il raccolto per tutto l’inverno.

Abbiamo scritto una Guida di facile consultazione, con tutte le indicazioni e i consigli per fare l’orto in autunno. Richiedi subito la tua copia in PDF: è GRATIS!

scarica la guida orto autunnale

Tags: ,

Notizie correlate