Contatti
Orari

APERTO TUTTI I GIORNI

9:00 – 12:30 | 15:00 – 19:30

Domenica chiudiamo alle 19:00

Categoria: Magazine
piante aromatiche-articolo-floricoltura quaiato
17/05/2022

4 erbe aromatiche fondamentali in cucina, e non solo

C’è chi dice che le erbe aromatiche si possano usare solo in cucina, ma non è sempre vero. Le piante aromatiche trasformano un semplice piatto in un’esplosione di gusti e profumi, ma possono essere utilizzate anche in altri campi. Ti consigliamo le 4 piante aromatiche indispensabili, da avere sempre e con cui poter veramente sbizzarrirti.

Per noi le top 4 erbe aromatiche in cucina (e non solo) sono:

  1. Salvia
  2. Rosmarino
  3. Timo
  4. Origano

Sappiamo che ce ne sarebbero molte altre, come la menta (se vuoi noi ne abbiamo oltre dieci tipi), ma queste sono le 4 davvero fondamentali, che non possono mancare in ogni casa.

1) Salvia: caratteristiche e come coltivarla

alvia-foglia-larga

La salvia è una delle piante aromatiche di cui non si può veramente fare a meno, infatti ha la meravigliosa capacità di abbinarsi a frutta, verdura, pasta, carne e pesce.

Ma veniamo alle ragioni profonde della bellezza di questa pianta aromatica. La salvia è un’erba aromatica perenne, rustica e semplice da coltivare. Ne esistono di diverse tipologie con caratteristiche a sé. In genere però la salvia si riconosce dalle foglie ovali e allungate, leggermente ricoperte da peluria.

Come coltivare la salvia

La salvia è una pianta che necessita di una buona esposizione solare, ama il caldo e non teme la siccità quindi occorre evitare di piantarla a nord. Ha una buona resistenza al gelo e alle temperature fredde, anche se non per periodi prolungati, non tollera invece troppa umidità nel terreno. Durante l’inverno consigliamo di proteggere le radici con una pacciamatura, così da garantire la sopravvivenza della pianta.

In quanto sempreverde, è possibile raccogliere le foglie della salvia tutto l’anno staccando quelle necessarie in quel momento. Due volte l’anno, poi, occorre potare la pianta così da mantenerla attiva: prima della primavera e dopo la fioritura.

 

2) Rosmarino: coltivazione e cura

Rosmarino

Il rosmarino è una pianta rustica molto resistente che cresce bene sia a terra che in vaso. È una delle erbe aromatiche fondamentali in cucina perché, anche se si sta semplicemente riscaldando una zuppa pronta, regala un tocco di gusto in più al piatto.

Perfetto da utilizzare per aromatizzare patate, zucca e altre verdure, è ottimo per regalare qualche gioia nella farinata di ceci o nei burger vegetali.

Grazie alla sua resistenza il rosmarino sopravvive anche all’umido freddo invernale, ma va protetto da correnti d’aria forti. È una pianta aromatica sempreverde e le diverse tipologie hanno fioriture che vanno dal viola al blu, dal bianco all’azzurro-violetto.

Il rosmarino va innaffiato con regolarità, soprattutto se cresce in vaso. Attenzione però ai ristagni idrici.

 

3) Timo: come coltivare questa aromatica e suo utilizzo

Timo-officinale-vulgaris

Il timo è una pianta perenne legnosa dal portamento cespuglioso. Le sue foglie sono opposte e leggermente arrotondate. Durante il periodo di fioritura, in primavera e in estate, il timo produce fiori piccoli e tubolari dal colore roseo-violetto.

A causa della sua tendenza a lignificare, il timo come erba aromatica resiste circa 4-5 anni. Non tollera le temperature troppo basse quindi è bene proteggerlo fin dall’autunno con la pacciamatura. È opportuno, poi, scegliere una posizione soleggiata e non esagerare con l’irrigazione. Il timo non necessita di particolari cure né di concimazioni specifiche, che talvolta danno un booster alla produzione a discapito dell’aroma.

È possibile coltivarlo da solo, ma per sua natura cresce bene anche a fianco di altre piante officinali. Il timo è un’erba aromatica da cucina utilizzata per donare sapore e gusto a diversi piatti come zuppe, verdure ma anche carne e pesce.

 

4) Origano: coltivazione

Origano

L’origano è forse la pianta d’eccellenza, la regina delle erbe aromatiche in cucina. È una pianta perenne che cresce anche spontanea, sopratutto nei luoghi in pieno sole.

Le foglie sono ovali e hanno un corto picciolo, le infiorescenze sono a forma di pannocchia e i colori variano dal bianco al rosa al rosso.

Non necessita di particolari attenzioni, purché sia ben esposto al sole e gli venga garantito un buon drenaggio. Per le coltivazioni in vaso consigliamo di utilizzare contenitori capienti così che le radici possano espandersi.

Viene utilizzato in cucina soprattutto con il sugo di pomodoro ma si sposa perfettamente anche con verdure e legumi ed è immancabile sulla pizza.

 

Curioso di scoprire tutte le nostre erbe aromatiche? Allora visita la nostra pagina Piante aromatiche.

La cosa migliore sarebbe avere sempre erbe aromatiche fresche in cucina, ma nei momenti di massima produzione della pianta puoi essiccare le foglie e conservarle. Scarica la nostra guida gratuita alle erbe aromatiche per conoscere tante altre varietà e i loro usi in cucina e non solo.

scarica la guida alle piante aromatiche

Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche