News | 01/03/2018

Sansevieria

.......

Le piante del genere delle Sansevieria sono molto conosciute e molto facili da coltivare, la più comune è la “Laurentii” con foglie bordate in giallo oro, le foglie di questa pianta possono crescere fino a 120 cm. di altezza.  Il suo sviluppo è molto lento e le piante durano parecchi anni.

Queste piante hanno bisogno di molta luce viva e di molto sole, ma possono sopportare una certa quantità di ombra, (per esempio possono stare davanti ad una finestra rivolta a nord o est-ovest) ma smetteranno praticamente di crescere se destinate a vivere con poca luce per troppo tempo.

Le piante che hanno vissuto per lungo tempo all’ombra non dovrebbero essere spostate in un posto al sole senza un’acclimazione graduale: un improvvisa esposizione alla luce solare rischierebbe di provocare ustioni alle foglie.

Le Sansevieria essendo originarie delle regioni tropicali vivono bene al caldo. La temperatura ideale è tra i 18° – 27°C, l’importante è non scendere  al di sotto dei 13°C.

Durante il periodo vegetativo, bagnare moderatamente e lasciare che la parte superiore del terriccio si asciughi tra un’irrigazione e l’altra.

Durante il periodo di riposo, lasciare che metà del terriccio di asciughi tra un’irrigazione e l’altra.

Un’eccessiva irrigazione fa marcire le radici e di conseguenza anche le foglie si staccheranno dal punto dove sono attaccate la rizoma.

Per evitare che marciscano non lasciare che l’acqua ristagli al centro della pianta.

Non bisogna concimare troppo queste piante. Soltanto durante il periodo vegetativo, somministrare concime liquido una volta la mese.

Affinché l’acqua non ristagni nel vaso è importante utilizzare terriccio con sabbia grossolana, ed alla base del vaso predisporre cocci. Siccome queste piante non risentono alcun danno se le radici hanno poco spazio, possono essere lasciate nello stesso vaso per parecchi anni.

Tags: , ,

Notizie correlate