Magazine | 25/07/2020

Piscina: 6 prodotti per mantenerla al meglio

.......

L’acqua della piscina può diventare bianca, torbida o provocare la formazione di alghe. Questo succede quando non riceve una manutenzione adeguata e non vengono utilizzati i prodotti chimici corretti.

Tuttavia, prima di trovare qualsiasi rimedio è necessario scoprire le cause. Le 3 più comuni sono:

    • Valori di pH o cloro errati
    • Presenza di sostanze o particelle molto piccole che non riescono ad essere trattenute dal filtro sabbia (per esempio: polveri fini o gli oli utilizzati nelle creme solari)
    • Sistema di filtraggio sporco o da sostituire

 

Tanto per cominciare, è bene stabilire i valori di pH e di cloro presenti nell’acqua della vostra piscina. Per farlo, è necessario munirsi di un Test Kit.

 

 

Come si utilizza un Test Kit?

  • Versate all’interno del contenitore graduato 10 ml di acqua della piscina
  • Inserite una pastiglia di Red Phenol se intendete misurare i valori di pH oppure una di DPD No.1 se intendete misurare i valori di cloro.
  • Attendete che l’acqua si colori e confrontate il colore ottenuto con quelli presenti sulla scala cromatica impressa sul contenitore
  • Trovate il colore corrispondente o quello più simile possibile e scoprite il valore desiderato. Nota bene: la quantità di pH deve sempre essere compresa tra 7.2 e 7.6, mentre quella di cloro tra 1 e 1,5 ppm per evitare di incorrere (oltre che in acqua torbida) in possibili effetti indesiderati sui bagnanti, come per esempio: irritazioni agli occhi, alla pelle o alle vie respiratorie.

Dopo il risultato del Test Kit possiamo capire come procedere.

 

Livello di pH troppo basso o troppo alto. Come comportarsi?

 

Se il livello di pH è troppo basso consigliamo di acquistare una confezione di pH Plus per innalzarlo. Aggiungi 1,5 kg di prodotto ogni 100 mc di acqua, per aumentare di 0.2 il valore di pH dell’acqua (su tutte le nostre confezioni trovi sempre riportati i dosaggi e le modalità di utilizzo).

Perché farlo? Perché un livello eccessivamente basso di pH può provocare la formazione di alghe all’interno della piscina.

 

 

Se invece il livello di pH è troppo alto consigliamo di acquistare una confezione di pH Minus per abbassarlo. Per quanto riguarda le indicazioni di utilizzo, valgono le stesse riportate per il pH Plus, con la differenza che il valore di pH verrà diminuito di 0.2 invece che aumentato.

Perché farlo? Per evitare che l’acqua diventi bianca o torbida.

 

 

Aqua Triplex, per la manutenzione ordinaria della piscina

 

Il cloro ha funzione battericida e permette di igienizzare perfettamente l’acqua.

Per il mantenimento dell’acqua della piscina durante la stagione estiva puoi utilizzare Aqua Triplex 200, un prodotto a base di tricloro a quadrupla azione:

  • Clorazione
  • Antialga
  • Flocculante
  • Stabilizzante pH.

Puoi inserire le pastiglie all’interno dello skimmer (indicativamente 3-5 pastiglie ogni 100 mc di acqua alla settimana).

 

Ho paura che si formino le alghe: Algasan Alghicida

 

Per combattere e prevenire la formazione di alghe consigliamo l’utilizzo di Algasan Alghicida, un prodotto liquido concentrato da immettere periodicamente nella piscina a seconda che sia scoperta (una volta la settimana) o coperta (una volta ogni 15 giorni). Il dosaggio è accuratamente riportato sull’etichetta del prodotto.

 

Perchè l’acqua della mia piscina è verde?

 

Se l’acqua raggiunge questa colorazione potrebbe essere per due motivi: poca quantità di cloro oppure poca circolazione (per esempio a causa di pompe sotto-dimensionate, mancanza di corrente o scarso utilizzo della piscina).

Cl-ean Pure Bio è un prodotto a base di ipoclorito di sodio, specifico per la disinfezione dell’acqua e ideale come trattamento antialghe ad azione immediata.

 

Flocculante: un aiuto per lo sporco più “sottile”

 

Talvolta, nell’acqua della piscina possono depositarsi particelle di sporco molto fini (per esempio polveri sottili oppure gli oli delle creme solari) che non riescono ad essere catturate dal filtro sabbia.

Aquaklar Flocculante serve per legare tra loro queste particelle e aumentarne il peso e la massa, con l’obiettivo di costruire un agglomerato più consistente che possa essere trattenuto dal filtro con più facilità.

 

Vuoi saperne di più sul mantenimento della piscina?

Scarica la nostra guida oppure contattaci al numero 045 512364 e chiedi ai nostri esperti.

Tags: ,

Notizie correlate