Contatti
Orari

APERTO TUTTI I GIORNI

9:00 – 12:30 | 14:30 – 19:30

Domenica chiudiamo alle 19:00

Categoria: Magazine
cucine da esterno oasi planet
14/05/2022

Cucine modulari da esterno: come creare la soluzione più adatta a te

Adesso che finalmente è arrivata la bella stagione, non c’è nulla di meglio che stare all’aperto in compagnia di amici e famigliari, a cucinare insieme in allegria. Ma chi l’ha detto che chi cucina ai fornelli debba stare per forza in casa? Se ami il barbecue e i pranzi all’aria aperta, le cucine modulari da esterno sono la soluzione perfetta per fare il salto di qualità.

Cucina e barbecue da esterno: come scegliere il piano cottura

Nelle cucine modulari è possibile combinare diversi elementi e personalizzare ogni aspetto, o quasi, affinché la resa finale risponda alle tue specifiche esigenze. 

La prima cosa da fare è decidere quali strumenti di cottura sono quelli fondamentali per te. Tra le varie alternative trovi:

  • Forno per pizza, ideale per cucinare la pizza ma anche per altre pietanze, ad esempio per il fagiano o i polletti. Esistono diversi modelli, a legna o a gas, da poter posizionare sopra a qualsiasi superficie piana o con struttura a sé.
  • Griglia o barbecue. Questi due elementi offrono modalità di cottura differenti, per cui devi valutare se hai lo spazio necessario. Il modello 4 Kitchen di Crossray, ad esempio, ha un barbecue da incasso con 4 bruciatori a infrarossi per una potenza totale di 14.4kW (alimentati a gas GPL) e una doppia area di cottura (una da 85 x 40 cm e una da 80 x 24 cm). In alternativa, se cerchi una soluzione più semplice, c’è la cooking station Oasi 142 di Pla.net, disponibile sia con il tradizionale fornello sia con la piastra (a gas oppure elettrica).

La scelta degli strumenti di cottura dipende anche dal tipo di combustibile con cui si preferisce cucinare. Puoi scegliere tra legna, gas ed elettricità, oppure optare per una soluzione ibrida.

Cucina da giardino: optional e componenti aggiuntivi 

Altri elementi fondamentali, anche se non coinvolti direttamente nella fase di cottura, sono il frigo, il lavandino, il piano di lavoro ed eventuali cassettiere.

  • Il frigo cantinetta è una chicca che evita di farti fare continui giri dentro casa e permette di mantenere cibo e bevande al fresco e vicino alla festa.
  • Il lavandino è uno dei pochi elementi che, se inserito nella cucina da esterno, deve essere fisso per forza, a causa dei collegamenti alla rete idrica.
  • Il piano di lavoro, infine, è molto utile per tagliare, affettare e in generale avere un luogo in cui disporre le pietanze che stai preparando. Non è fondamentale per la buona resa della cucina da esterno ma è sicuramente un modulo che aggiunge quel qualcosa in più. Se lo spazio esterno non è abbastanza grande, però, è facilmente sostituibile con un tavolo da giardino che si può montare all’occorrenza, così da non affollare lo spazio esterno.

Quando si costruisce la propria cucina modulare da esterno l’obiettivo è sfruttare al massimo gli spazi, organizzando i moduli e scegliendo solo quelli che veramente verranno utilizzati. Vieni a trovarci alla Floricoltura Quaiato: abbiamo diversi modelli in esposizione e la possibilità di studiare con un esperto la configurazione della tua cucina da giardino.

 

reparto-cucine-da-esterno-floricoltura-quaiato

Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche