News | 27/08/2020

La produzione agricola dei Crisantemi

.......

“Peccato che un crisantemo debba sporgersi da un carro funebre per mostrare al mondo la sua bellezza.”

(Fabrizio Caramagna)

Nel mese di maggio inizia la produzione agricola dei Crisantemi, i fiori protagonisti dell’autunno, simbolo di gioia, benessere e prosperità in tutto il mondo, ma con una connotazione negativa nel nostro paese, dove vengono associati al lutto e considerati come “i fiori dei morti”.

In generale, i Crisantemi sono apprezzati per la loro splendida e vivace fioritura che da metà ottobre a metà novembre colora e abbellisce, oltre le tombe dei defunti, anche giardini, balconi e davanzali.

Nelle nostre serre produciamo ogni anno con passione e professionalità più di 7000 piante di oltre 50 varietà diverse.

 

Come produciamo i nostri Crisantemi?

 

Il processo di produzione inizia con la messa a dimora delle giovani piantine di Crisantemo all’interno dei vasi.

Per garantirgli una crescita prosperosa e una fioritura brillante, rigogliosa e duratura non utilizziamo solo un terriccio adeguato, ma trattiamo ogni pianta con funghi antagonisti (comunemente conosciuti come Micorizze) e le coltiviamo ogni giorno tramite fertirrigazione, un’efficace accoppiata di acqua e e fertilizzante.

 

Cosa ottengono i nostri Crisantemi da tutti questi accorgimenti?

  • Crescono più sani
  • Resistono meglio alle avversità atmosferiche
  • Sopportano meglio gli agenti patogeni

 

Quattro mesi a cielo aperto

 

La coltivazione delle piante avviene esclusivamente a cielo aperto, con solo un telo antigrandine come copertura per evitare che intemperie improvvise possano provocare danni irreparabili.

Perché è importante che i Crisantemi trascorrano 4 mesi all’aria aperta? Perché la luce del sole li tempra e fa sì che crescano più forti, robusti e vigorosi.

Al contrario, se stessero per lungo tempo in luoghi eccessivamente coperti o ombreggiati, crescerebbero più deboli e cagionevoli.

 

Dalle serre a casa tua: cura e coltivazione

 

Con l’arrivo di ottobre, splendide fioriture di colore rosso, bianco, rosa, giallo e viola, colorano gli spazi del Garden ed è in quel momento che potrete acquistare i vostri primi Crisantemi.

 

Rispondiamo subito alla domanda: come prendersene cura e coltivarli al meglio? I nostri giardinieri consigliano:

  • Concimare spesso (un fertilizzante universale per piante da fiore andrà benissimo)
  • Irrigare regolarmente, ma evitando possibili ristagni d’acqua
  • Continuare a tenerli fuori, all’aria aperta e sotto la luce del sole
  • Utilizzare un insetticida in caso di infestazioni da Afidi oppure un acaricida, se si tratta di ragnetti rossi (per qualsiasi necessità potete consultare la nostra Farmacia delle piante).

 

Nel 2020 abbiamo ampliato l’area agricola di 14.500 mq con lo scopo di incrementare la produzione di piante da esterno e piante perenni, raggiungendo un totale di 44.500 mq di produzione propria.

A dimostrazione dei risultati finora ottenuti, il numero di Crisantemi prodotti quest’anno è aumentato di quasi 2000 piante.

 

Hai mai acquistato un Crisantemo? E se provassimo ad uscire dai soliti clichè e a vederlo come un eccellente fiore per la casa e non solo come un fiore destinato ad una tomba?

Vieni a trovarci in negozio, confrontati con i nostri esperti e scopri quante meravigliose idee possono darti!

Ci trovi quì, a Rizza di Castel d’Azzano. 

Tags: , ,

Notizie correlate