Cocktail con erbe aromatiche: 4 ricette super rinfrescanti

.......

Lo sapevi che con le erbe aromatiche puoi preparare degli ottimi cocktail speziati? Ecco qui 4 ricette facili e veloci per dissetare amici e parenti e brindare insieme all’arrivo dell’estate.

 

La menta: un must per i cocktail estivi

 

C’è la menta crispa o menta dei cocktail, la menta mojito, ideale per preparare l’omonimo cocktail cubano e la menta svizzera, dall’aroma molto intenso, che viene utilizzata prevalentemente per preparare un tè rinfrescante molto salutare.

Qualsiasi varietà tu scelga, con questa pianta aromatica vai sempre sul sicuro.

 

pianta aromatica della menta

 

Vediamo la ricetta del più tradizione dei cocktail da preparare con le foglie fresche della menta, il mojito.

Ti servono:

  • 4 cl di rum bianco cubano
  • 3 cl di succo di lime
  • 7 foglie di menta
  • 2 cucchiai di zucchero di canna bianco raffinato
  • un po’ di ghiaccio
  • una spruzzata di soda

In un bicchiere da cocktail, alto e svasato, metti due cucchiaini di zucchero e il succo di mezzo lime. Mescola con cura, quindi aggiungi le foglie di menta, schiacciandole delicatamente con un pestello. Inserisci nel bicchiere anche il ghiaccio, versa il rum e completa con una spruzzata di soda. Infine guarnisci con un rametto di menta e una fetta di lime, servi e gustalo assieme agli amici.

Se vuoi provare gusti nuovi puoi sostituire il basilico alla menta, dando così un tocco davvero originale al cocktail.

 

Sciroppo di melissa per fare l’Hugo

 

In Trentino Alto-Adige e in alcune zone del Veneto quando vuoi gustare un aperitivo vai al bar e chiedi un Hugo. Questo aperitivo leggermente alcoolico è fatto con prosecco, foglie di menta, soda e un goccio di sciroppo di melissa.

È proprio questa pianta aromatica al profumo di limone a conferire al cocktail quel suo gusto così irresistibile. Le sue proprietà rilassanti e sedative la rendono ideale in cucina, soprattutto se si vuole favorire la digestione di cibi un po’ pesanti.

 

sciroppo alla melissa

 

Realizzare lo sciroppo in casa è semplicissimo: stacca dalla pianta 4 rametti di melissa e inserisci le foglie in un vaso richiudibile (tipo quelli dove conservi la frutta sciroppata), assieme a 4 limoni tagliati a fette. Copri tutto con acqua (circa un litro), metti il coperchio e lascia riposare per un giorno, al buio. Trascorse 24 ore filtra il liquido ottenuto e metti a bollire in un tegame aggiungendo zucchero e acido citrico per alimenti. Una volta giunto a ebollizione lascia bollire per 4/5 minuti finché il liquido diventa denso, quindi togli dal fuoco e imbottiglia quando è ancora caldo.

Puoi conservare lo sciroppo in una credenza o comunque lontano dalla luce e da fonti di calore e, una volta aperto, va riposto in frigorifero, pronto per essere utilizzato per i tuoi aperitivi.

 

Vodka tonic al timo

 

Il vodka tonic è uno dei cocktail classici più facile da realizzare. Basta un po’ di vodka e una spruzzata di acqua tonica. Per renderlo un po’ più speziato inserisci nel bicchiere, assieme al lime, anche un rametto di timo.

 

cocktail con il timo

 

Questa erba aromatica sempreverde è disponibile nel nostro garden in tantissime varianti ed è molto utilizzata in cucina, per aromatizzare piatti a base di carne, pesce e anche sulla pizza.

 

Cocktail floreale alla lavanda

 

Cerchi una ricetta per un aperitivo poco alcolico, da gustare nelle calde sere d’estate? Prova il lavandino. Gli ingredienti sono pochi e di facile reperibilità: tequila, succo di arancia, succo di ananas, lavanda, sciroppo di zucchero e limoncello.

Ecco le dosi riportate da Wine Dharma:

  • 4 cl di tequila
  • 1 cl di limoncello
  • 2 cl di succo di arancia
  • 4 cl di succo di ananas
  • sale
  • 2 cucchiai di lavanda
  • 1 cl di sciroppo di zucchero

L’ideale sarebbe avere in casa un’arancia biologica e un ananas frutto, da schiacciare per realizzare il succo. In alternativa, se siete di fretta, vanno bene anche i succhi già confezionati.

 

fiori di lavanda in cucina

 

Per la parte speziata dello sciroppo di lavanda basta qualche cucchiaio di fiori di questa profumatissima pianta aromatica. Metti i fiori sgranati sul fuoco in un pentolino assieme a 300 ml di acqua e 250 gr di zucchero di canna, porta ad ebollizione quindi abbassa il fuoco e lascia addensare per 10/15 minuti. Fai raffreddare lo sciroppo e versalo in una bottiglia di vetro filtrandolo con un colino. Lo puoi conservare in frigo o in un luogo fresco e buio per 6 mesi.

 

Coltivare le piante aromatiche è davvero facile. Scarica la Guida gratuita con tutti i consigli dei nostri giardinieri sulla preparazione del terreno e le annaffiature. All’interno troverai anche le schede di tutte le aromatiche presenti nel nostro vivaio.

scarica la guida alle piante aromatiche

Tags:

Notizie correlate