come si fa manutenzione piscina
L'esperto consiglia | 20/05/2018

Finalmente è arrivata la Guida alla Manutenzione Piscina

.......

Dalla pulizia periodica della vasca allo svernamento attivo, passando per trattamenti antialga, clorinazione e regolazione del pH. Tutto quello che c’è da sapere per una corretta manutenzione piscina.

Apertura della piscina

 

Sei pronto a dare il via alla stagione? È ora di preparare la piscina per i tuoi bagni d’estate.

Se hai una piscina interrata o una piscina fuori terra che è rimasta fuori tutto l’inverno, ecco cosa devi fare prima di iniziare a usare l’acqua che c’è dentro:

  • Sostituisci la sabbia del filtro
  • Esegui un trattamento flocculante per far precipitare eventuali depositi
  • Aspira il materiale precipitato utilizzando tubi galleggianti e spazzole
  • Effettua il contro lavaggio delle masse filtranti
  • Versa un alghicida per eliminare le alghe presenti e prevenirne la formazione
  • Regola il pH a un valore compreso tra 7.2 e 7.6
  • Fai una clorazione shock versando IPOCLOR PFS direttamente in piscina
floricolturaquaiato_Ipoclor_PFS

Prodotto specifico per la disinfezione dell’acqua in piscina, come trattamento shock antialghe.

 

Manutenzione piscina: le regole base

 

Una volta riempita la vasca e messa in funzione la piscina, è necessario eseguire periodici interventi di trattamento acqua.

  • Controllo del pH dell’acqua, che deve sempre avere un valore compreso tra 7.2 e 7.6. In caso di alterazioni è necessario intervenire con appositi prodotti che alzano o abbassano il pH.
prodotti-regolazione-ph-piscine

Utilizza PH MINUS, per abbassare il livello dei pH o PH PLUS per alzare il livello del pH

 

  • Disinfezione dell’acqua con il cloro (o clorinazione) per avere un’acqua sempre igienizzata.

A seconda delle dimensioni della tua piscina puoi utilizzare CLORO 90/20, pastiglie effervescenti da 20 grammi a base di cloro (per le piscine di piccole dimensioni) o AQUA TRIPLEX 200, pastiglie da 200 grammi per piscine medio-grandi.

clorazione-shock

Prodotti per la clorinazione shock: CLORO 90/20 per piscine piccole, AQUA TRIPLEX 200 per piscine medio-grandi

 

In entrambi i casi puoi immettere le pastiglie negli skimmer o nel galleggiante, controllando sempre che siano presenti e provvedendo a integrarle quando finiscono. In genere la durata media di una pastiglia è di circa una settimana.

 

  • Filtrazione continua dell’acqua, per evitare depositi e stagnamento. Per assicurarti filtri sempre puliti e perfettamente funzionanti utilizza un prodotto specifico come AQUAKLAR FLOCCULANTE.
floricolturaquaiato_AquaKlar

Liquido completamente solubile, aiuta a mantenere l’acqua cristallina aumentando il potere filtrante dell’impianto a sabbia.

 

E in inverno?

 

Nel periodo invernale sempre meglio lasciare la piscina piena d’acqua per evitare che il liner (il telo della piscina) si danneggi con gli sbalzi di temperatura. Durante i mesi di inutilizzo la piscina deve essere coperta con l’apposito telo di copertura normalmente in dotazione, che deve essere impermeabile per evitare che l’acqua piovana possa entrare nella vasca.

Ovviamente prima di coprire la piscina deve essere fatto un trattamento shock con cloro granulare e svernante liquido e il motore (pompa filtro) deve essere svuotato dall’acqua per evitare che possa gelare al suo interno.

svernamento-attivo-piscine

Prodotti per lo svernamento attivo della piscina: CLORO GRANULARE e AQUA WINTER

 

Nella Guida che abbiamo scritto per te trovi tanti altri utili consigli per la manutenzione piscine fuori terra e interrate. Cosa aspetti? Richiedi subito la tua copia gratuita in PDF.

 

guida manutenzione piscina

Tags: ,

Notizie correlate