Cosa piantare nell’orto ad agosto settembre

.......

Se fai l’orto in campo puoi coltivare tantissimi ortaggi, durante l’autunno. Ecco cosa piantare ad agosto settembre, per arricchire la tua tavola di pietanze prelibate e salutari.

L’insalata era nell’orto… tutto l’autunno

 

Ad agosto e settembre è ancora possibile coltivare nell’orto praticamente tutte le varietà di lattuga: dalla gentile verde o rossa, ottima da mangiare cruda nell’insalata per il suo gusto dolce, alla cappuccina, ricca di vitamine e sali minerali. O ancora:

  • Lattuga canasta
  • Lattuga foglia di quercia
  • Lattuga unicum
  • Lattuga barba dei frati
  • Lattuga rossa di Trento
  • Lattuga brasiliana

Per la lattuga iceberg e la romana si può arrivare fino a ottobre, con il trapianto, così da riuscire a gustarla una o due volte prima delle gelate. I tempi di raccolta, infatti, sono di circa 35-45 giorni, nel periodo autunnale.

La lattuga indivia riccia Pondie, invece, è l’unica varietà che resiste anche in inverno. Si può trapiantare fino a novembre e ha tempi di raccolta che vanno dai 50 ai 70 giorni. Piantandola a inizio novembre, quindi, è possibile gustarla a gennaio dell’anno successivo.

lattuga-indivia-riccia

Cosa piantare nell’orto ad agosto settembre, per avere dei gustosi contorni freddi da abbinare alle tue pietanze?

  • La rucola selvatica, dalle proprietà antiscorbutiche e digestive
  • Il sedano, nelle varietà verde Tango, bianco e rapa Rowena, utili per chi soffre di ipertensione arteriosa
  • La valeriana, famosa per le sue proprietà calmanti
  • Le coste da taglio e le coste arcobaleno

Fino a novembre puoi trapiantare anche la scarola Congo, una varietà ottima per la dieta, dall’alta digeribilità, con poche calorie e ricca di vitamine e sali minerali. I tempi di raccolta sono di circa 40/60 giorni, quindi puoi continuare a gustarla anche in inverno inoltrato.

 

Cavolo, cavolfiore e cavolo cappuccio

 

Ricco di vitamina C, potassio, magnesio e antocianine ad azione antinfiammatoria, il cavolfiore è un ortaggio che puoi trapiantare nell’orto fino ad agosto, per gustarlo poi circa 3 mesi dopo una volta pronto da raccogliere.

Alla Floricoltura Quaiato abbiamo varietà di cavolfiore viola, arancio, rosa, verde e bianco (quest’ultimo può essere trapiantato fino a settembre), cavolfiore romanesco e romanesco tardivo.

Inoltre puoi trovare il cavolo rapa Quick Star, una rapa dal colore bianco tendente al verde, molto precoce e dal ciclo breve, e il cavolo nero.

cavolo-nero

Il cavolo cappuccio, invece, è ottimo da mangiare crudo perché ti garantisce un apporto naturale di vitamina A, C e B ed ha effetti positivi sulla digestione e il sistema immunitario. Nel nostro vivaio lo trovi in diverse varietà:

  • Cavolo cappuccio rosso
  • Cavolo cappuccio piatto
  • Cavolo cappuccio tondo bianco precoce
  • Cavolo cappuccio bianco appuntito
  • Cavolo cappuccio rosso appuntito Kalibos

 

Radicchio: l’ortaggio autunnale per eccellenza

 

Dal precoce, che viene pronto in circa due mesi, al tardivo, che può essere trapiantato in ottobre e raccolto in febbraio, il radicchio è un ortaggio immancabile sulle nostre tavole.

Ottimo da gustare crudo nelle insalate o cotto nei risotti e come contorno, è ricco di vitamine B e C, contiene potassio, magnesio e calcio.

In quanto ricco d’acqua ha effetto depurativo, digestivo e antiossidante.

radicchio-rosso-verona

Le varietà che trovi nel nostro garden sono moltissime:

  • Radicchio di Lusia medio Galileo
  • Radicchio di Lusia tardivo
  • Radicchio di Chioggia precoce Indigo, medio e tardivo
  • Radicchio di Chioggia Bianco Invernale
  • Radicchio selezione Cavarzere
  • Radicchio di Treviso precoce Grenato
  • Radicchio di Treviso da forzare
  • Radicchio di Treviso medio-tardivo
  • Radicchio di Verona giallo e rosa
  • Radicchio di Verona precoce e tardivo
  • Radicchio di Castelfranco precoce e medio-tardivo
  • Radicchio selvatico

Fino a settembre è possibile trapiantare anche la Cicoria pan di zucchero, una varietà di radicchio ottima sia cruda che cotta, che ha tempi di raccolta di 80/90 giorni dal trapianto.

 

Altri ortaggi da piantare nell’orto ad agosto settembre

 

  • Broccolo verde precoce, ricco di fibre, proteine e vitamine
  • Broccolo bianco tardivo, che puoi piantare fino a ottobre per raccoglierlo 90/110 giorni dopo
  • Rapa rossa, ricca di potassio, ferro, calcio e fosforo, nonché di vitamine (tempi di raccolta 50/70 giorni dal trapianto)
  • Verza, in tutte le sue varietà, ricca di vitamine A, C e K, proteine e lipidi
  • Zucchino President, chiaro Ipanema, romanesco Tirreno, Mastil, a trombetta e tondo
  • Fagiolini rampicanti, ricchi di vitamine e betacarotene
  • Catalogna gigante, ricca di sali minerali, vitamine A e C, potassio e fosforo
  • Bieta, ha un ciclo di raccolta molto breve (20/30 giorni) e puoi trapiantarla nell’orto fino a ottobre
  • Porro gigante, varietà resistente al freddo, dal sapore delicato e invitante
  • Broccoletto di Custoza e il broccoletto fiolaro di Creazzo: li puoi piantare nell’orto ad agosto settembre, ma li raccogli dopo 100/130 giorni, quindi indicativamente a dicembre

Queste sono solo alcune delle 250 varietà di piantine da orto che trovi alla Floricoltura Quaiato, tutte prodotte da noi con sementi selezionate. Vieni a trovarci a Castel d’Azzano (VR) per scoprirle tutte.

 

Vuoi scoprire tutte le verdure da coltivare nell’orto autunnale? Clicca qui sotto e scarica la Guida. È gratis e puoi consultarla da qualsiasi dispositivo.

 

scarica la guida orto autunnale

Tags: , ,

Notizie correlate