Cosa piantare ad aprile nell’orto

.......

La primavera è finalmente sbocciata e tu sei pronto per arricchire il tuo orto di piante che daranno frutti gustosi e saporiti? Ecco cosa puoi piantare ad aprile.

 

Ortaggi da piantare ad aprile

 

  • Basilico verde, basilico rosso e basilico artico (da montagna). Questa pianta rustica, facile da coltivare, è ricca di vitamina K e manganese e le sue foglie sono ottime per creare sughi e insaporire piatti.
  • Cavolfiori precoci: pronti 65/70 giorni dopo il trapianto, sono ricchi di fibre, proteine e vitamine, quindi perfetti per una dieta mediterranea.
  • Cavolo cappuccio: l’ideale per le tue insalate estive. Mangiarlo crudo, infatti, ne aumenta i benefici nutritivi.
  • Fagiolini: dalla varietà “borlotto nano” al rampicante, dall’anellino di Trento al Valentino (fagiolino nano). Vanno assolutamente inseriti nella tua alimentazione, in quanto ricchi di vitamine e betacarotene e con effetti anti-infiammatori e digestivi.
  • Anguria: sarà pronta da mangiare dopo circa 60 giorni, perfetta per rinfrescarti nelle calde giornate estive
  • Melone: dissetante e rinfrescante, grazie all’alta percentuale di acqua contenuta, è fonte di sali minerali, potassio, calcio e vitamine per il corpo. Si raccoglie circa 60/70 giorni dopo il trapianto e si può utilizzare per macedonie, gelati, frullati o, come piatto unico, con del prosciutto crudo.

 

Orto ad aprile: è tempo di coltivare i peperoni

 

Gialli, rossi e verdi, a corno, quadrati o a sigaretta (ideali per il sottaceto), dolci e piccanti. I peperoni sono ortaggi ricchi di sali minerali (fosforo, magnesio, potassio, ferro e calcio), ottimi sia crudi sia cotti sulla griglia o in forno, magari ripieni di carne.

Per ottenere degli ottimi peperoni ripieni ti consigliamo la varietà topepo, che ha una forma rotonda quasi a trottola. Se invece vuoi conservarli sott’olio vanno benissimo quelli tondi piccanti.

Anche il peperone mantovano è molto apprezzato in cucina, per il suo sapore delicato, così come il friggitello, che è ottimo per le fritture. C’è poi il peperone lanterna, caratterizzato da un frutto poco piccante e una buccia croccante, e la varietà “lingua di fuoco” che presenta frutti a cornetto allungato, di media piccantezza.

 

Lo sapevi che le zucche si piantano già ad aprile?

 

Siamo soliti mangiare la zucca in autunno, ma forse non tutti sanno che la pianta, e soprattutto il frutto, ha bisogno di 90/120 giorni per maturare. È infatti una coltivazione che richiede molto tempo, per essere pronta, quindi va piantata nel mese di aprile, in una posizione soleggiata dell’orto.

Assieme alle varietà Bellotta e alla Delica Fumico, nel nostro garden trovi anche piantine di  zucca marina di Chioggia. Il frutto, molto grande e caratterizzato da una buccia spessa e rugosa, ha una polpa molto dolce e farinosa, di colore giallo-arancione.

 

Vuoi maggiori dettagli su esposizione, irrigazione e distanza da mantenere tra le piantine? Scarica la Guida gratuita all’orto primaverile e consulta le schede dei singoli ortaggi.

calendario trapianti orto primavera

Tags: , ,

Notizie correlate