Contatti
Orari

APERTO TUTTI I GIORNI

9:00 – 12:30 | 14:30 – 19:00

Sabato, domenica e festivi  9.00 – 19.00

curare-le-piante-in-vacanza-quaiato
15/06/2022

Come annaffiare le piante mentre siamo in vacanza?

Finalmente è arrivato il momento di preparare la valigia e partire per le vacanze estive. Le raccomandazioni degli esperti sono sempre le stesse: proteggere la pelle con creme solari, bere molta acqua ed evitare le ore centrali e più calde della giornata.

Ma quali sono le raccomandazioni da seguire per prendersi cura delle nostre piante mentre siamo in vacanza? I più fortunati possono chiedere aiuto al vicino di casa o a qualche membro della famiglia, ma come possono fare le persone che non godono di questi privilegi?

Niente paura, in questo articolo vi daremo qualche pratico consiglio per evitare che le vostre piante rimangano senz’acqua o sentano la vostra mancanza.

Per cominciare, due semplici regole:

  • Non lasciate le piante in casa al buio, ma posizionatele in giardino o sul balcone in una zona ombreggiata e al riparo dalle intemperie
  • Avvicinate le piante tra loro e mettete dei recipienti pieni d’acqua accanto ai vasi per creare un microclima umido

Dopo di che, scegliete il metodo che preferite per innaffiarle tra i quattro che vi proponiamo di seguito.

 

La bottiglia bucata

la-bottiglia-bucata-annaffiare-in-vacanza-quaiato

  • Prendete una bottiglia di plastica e praticate dei fori sul tappo e sulla base
  • Riempite la bottiglia d’acqua
  • Inseritela capovolta nel terreno con il tappo piantato nella terra

In questo modo l’acqua scenderà poco per volta e bagnerà la terra lentamente mantenendo il terriccio umido e la pianta costantemente irrigata.

 

Il filo comunicante

il-filo-comunicante-annaffiare-in-vacanza-quaiato

  • Riempite un recipiente d’acqua (per esempio una bottiglia o un secchio)
  • Posizionatelo vicino al vaso della vostra pianta, ma ad un’altezza superiore rispetto ad esso
  • Prendete uno stoppino oppure un filo abbastanza spesso e inumiditelo
  • Ponete un’estremità del filo nel recipiente pieno d’acqua e l’altra all’interno della terra per 2/3 cm di profondità. Nel caso il vaso sia piuttosto grande, inserite più fili comunicanti in punti diversi

Un unico recipiente può fare da conduttore per più piante, basta che contenga una buona quantità d’acqua e vi sia inserito un filo per ciascun vaso.

 

Il dissetante Gel

flortis-dissetante-gel  fito-irrigò-dissetante

Nella nostra Farmacia delle piante, potete trovare due prodotti fatti apposta per proteggere e idratare le vostre piante per lunghi periodi senza bisogno di ulteriori innaffiature, quindi vacanze tranquille per tutti!

Questi gel dissetanti non sono altro che formulazioni di acqua, cellulosa e solfato di alluminio, in grado di svolgere due importanti funzioni: trattenere l’acqua di cui sono composti, per poi rilasciarla gradualmente quando il prodotto entra a contatto con il terreno.

Con una temperatura di 20°C assicurano una disponibilità d’acqua fino a 30 giorni.

In negozio sono disponibili Il disseta piante gel Flortis e Fito Irrigò. Entrambi vanno capovolti e inseriti nel terreno per 2/3 cm di profondità, dopo aver innaffiato abbondantemente il terriccio. Una confezione da 300ml è adeguata per un vaso da 15cm di diametro.

 

Save Water Altea: la riserva d’acqua

save-water-altea-quaiato

Si tratta di un prodotto di Altea contenente uno speciale polimero sotto forma di granelli, capace di assorbire una quantità d’acqua pari a 100 volte il suo peso e rilasciandola poi gradualmente all’interno del terreno.

Basta praticare una serie di fori in prossimità delle radici, riempire ciascun foro con i granelli assorbenti, ricoprirli con un po’ di terriccio, irrigare abbondantemente e il gioco è fatto.

Una busta da 20g basta per un vaso di 50 cm di diametro ed è in grado di mantenere il terreno umido fino a 20 giorni.

 

L’impianto di irrigazione a goccia

claber-microirrigazione-quaiato2

Per un progetto a lungo termine invece, il miglior consiglio che possiamo darvi è quello di realizzare un piccolo impianto di microirrigazione a goccia. Quali sono i vantaggi?

  • Le vostre piante verranno innaffiate automaticamente
  • Ogni pianta riceverà la quantità d’acqua di cui ha realmente bisogno
  • Eviterete possibili ristagni ed inutili sprechi d’acqua
  • Potrete installare o modificare successivamente il vostro impianto con molta facilità

Un impianto di questo tipo può essere composto da diversi elementi ed essere più o meno articolato. Per sapere come realizzarne uno e cosa vi serve per farlo, potete chiedere ai nostri esperti contattandoci al numero 045 512364 oppure venire a trovarci in negozio. Abbiamo tutto quello che vi serve!

 

Dove trovarci? In via Bosco 18 a Rizza di Castel d’Azzano, in provincia di Verona. Clicca qui per la indicazioni stradali, ti aspettiamo!

Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche