5 piante estive che amano prendere il sole

.......

Chi non vorrebbe avere il giardino o il balcone sempre fiorito?

Per essere dei bravi giardinieri servono tre ingredienti: esperienza, conoscenza e intelligenza. Alternare piante che fioriscono in stagioni diverse è un’ottima soluzione per rendere meravigliosi i vostri spazi all’aperto.

L’estate è iniziata e per affrontarla nel migliore dei modi è necessario armarsi di crema solare e un bel mix di piante perenni fiorite che amano stare al sole!

 

Non sapete quali scegliere o non sapete come prendervene cura?

 

Vi diamo tre valide alternative: contattare i nostri esperti, venire a trovarci in negozio oppure continuare la lettura di questo articolo dove vi presentiamo 5 piante estive che amano prendere il sole.

 

Rudbeckia

 

La Rudbeckia è un’erbacea fiorita, originaria del Nord America. Grazie alle sua splendida fioritura colorata nei toni del giallo, rosso e arancio, risulta perfetta per la decorazione di aiuole e giardini.

Si tratta di una pianta che non ha bisogno di particolari cure e può essere coltivata sia in vaso che in giardino.

Resiste bene al caldo, al freddo e a brevi periodi di siccità, mentre teme molto i ristagni d’acqua, quindi prendete nota: annaffiature moderate ed eseguite a suolo completamente asciutto.

Per quanto riguarda l’esposizione invece, questa pianta vive bene a mezz’ombra, ma ama molto anche la luce diretta del sole.

 

Liatris Spicata

 

La Liatris Spicata (anche conosciuta come Liatride) è un’erbacea perenne bulbosa dai toni violacei, molto apprezzata per la durata della sua fioritura che può prolungarsi per diverse settimane.

Per questa ragione, risulta perfetta per essere utilizzata sia come pianta decorativa in aiuole, balconi o giardini, ma anche come fiore reciso per comporre originali composizioni.

È una pianta rustica molto resistente che non teme il freddo e può essere coltivata sia in piena terra che in vaso.

Non ama i luoghi eccessivamente ombreggiati, ma predilige zone molto luminose, soleggiate e riparate dal vento. Anche se sopporta brevi periodi di siccità, è bene annaffiarla in abbondanza soprattutto nei periodi caldi e nei luoghi con clima asciutto, evitando possibili ristagni d’acqua che possono risultare dannosi.

 

Heuchera

 

L’Heuchera è un’erbacea sempreverde con bellissime foglie dal margine frastagliato e dalle particolari venature. A seconda della specie e della varietà, può assumere diverse colorazioni, dal giallo limone al porpora scuro.

É considerata una tra le piante perenni più decorative e durature, in grado di dare un effetto scenografico alle zone più tristi e spoglie di giardini o balconi.

L’Heuchera è una specie facilmente coltivabile, anche se richiede qualche accorgimento in più se coltivata in vaso. In tal caso, è consigliabile bagnarla più di frequente soprattutto nel periodo più caldo, ma solo quando il terreno è ben asciutto e non ci sono ristagni d’acqua.

Per quanto riguarda l’esposizione invece, è una pianta che ama zone più ombreggiate dove non batte il sole diretto.

 

Platycodon Grandiflorum

 

Il Platycodon Grandiflorum è una erbacea perenne molto vivace e longeva, proveniente dall’Asia orientale. Viene molto apprezzata per la sua ricca fioritura estiva, caratterizzata da meravigliosi boccioli a forma di campana che possono assumere le più disparate sfumature di colore (blu, lilla, bianco o rosa).

Resiste bene sia a freddi rigidi che a grandi caldi e viene raramente attaccata da parassiti.

Ritenuta da sempre una pianta rustica e versatile, è perfetta sia per aree verdi che per giardini rocciosi, ma anche per vasi da terrazzo o davanzali, purché posizionata in zone luminose e soleggiate.

Nonostante resista bene sia al caldo che al freddo, deve essere annaffiata frequentemente, soprattutto nel periodo estivo. Tuttavia, è importante accertarsi che il terreno sia asciutto e non ci siano ristagni d’acqua.

 

Ceratostigma Willmottianum

 

La Ceratostigma Willmottianum è un’arbusto perenne di origine cinese.

I suoi rami sottili e i piccoli fiori bluètte, la rendono apparentemente delicata e gracile, mentre è considerata piuttosto resistente e longeva e possiede una fioritura abbastanza durevole, anche se non resiste ad inverni troppo rigidi con temperature al di sotto dei -10°C.

Predilige posizioni soleggiate e si coltiva facilmente sia in piena terra che in vaso.

Per quanto riguarda l’annaffiatura invece, è consigliabile bagnarla con regolarità per mantenere il terreno fresco e umido, evitando però possibili ristagni d’acqua.

 

 

Vuoi scoprire altre bellissime piante estive da coltivare nei tuoi spazi all’aperto? Vieni a trovarci in negozio.

floricoltura quaiato dove siamo

Tags: , , , , , , , ,

Notizie correlate